Essicatori ciclo frigo Kaeser

Perché essiccare l'aria compressa?

Come noto l’aria atmosferica aspirata da un compressore è una miscela di gas e vapore acqueo. Tuttavia la capacità dell’aria di contenere acqua sotto forma di vapore acqueo è variabile e dipende innanzitutto dalla temperatura.

Se la temperatura dell’aria sale, come avviene nella fase di compressione, aumenta anche la capacità di assorbimento di vapore acqueo.

L’acqua si trasforma in condensa solo quando avviene il raffreddamento dell’aria compressa nel radiatore del compressore e viene poi separata a valle nel separatore ciclonico o all’interno del serbatoio. Ciò nonostante l’aria compressa risulta al 100% satura di vapore acqueo.Durante le successive fasi di raffreddamento si accumulano quindi considerevoli quantità di condensa nelle rete d’aria e nei punti di utenza. Senza l’impiego di un essiccatore adeguatamente dimensionato c’è dunque da aspettarsi un maggior costo di manutenzione sulla componentistica pneumatica se non addirittura il fermo della produzione legata a guasti.

La serie di essiccatori a massa termica KAESER SECOTEC risolve radicalmente il problema della condensa garantendo un risparmio energetico ed una maggior durata nel tempo rispetto ai nomali essiccatori a cliclo frigorifero.